giovedì 5 dicembre 2013

BOCCONOTTI-CROSTATINE

Ciao a tutti!
Uno dei dolci tipici della mia Puglia sono i bocconotti. Spesso vengono accomunati al pasticciotto leccese ma in realtà sono un pò diversi.  Il bocconotto è una tortina di pasta frolla ripiena di crema ed amarena, di Nutella o di ricotta, tipica della provincia di Taranto,  in particolare di Martina Franca. Oggi voglio riproporvi la mia versione dei bocconotti con ripieno classico di crema ed amarena, e che però ho "travestito" da crostatine.

INGREDIENTI :
500g farina 00
200g zucchero
200g strutto (io ho usato il burro)
Un uovo intero più 2 tuorli
Scorza grattugiata di un limone
Un pizzico di sale
Crema pasticcera (QUI la ricetta )
Amarene (io Fabbri)

Preparate la frolla impastando la farina con il burro a pezzetti,  lo zucchero,  le uova, la buccia di limone e il pizzico di sale.
Formate una palla,  avvolgetela nella pellicola e fatela riposare in frigo per mezz'ora.
Nel frattempo preparate la crema con la ricetta che trovate QUI.
Riprendete la frolla , stendetela con il matterello fino a raggiungere uno spessore di circa mezzo cm.
Con un coppapasta tondo ritagliate dei dischi e foderate con questi dischetti di frolla,  gli stampi per muffin (se avete il vero stampo per i bocconotti è ancora meglio. ..)
Dopo aver sistemato i dischetti di frolla negli stampi,  versateci dentro quanche cucchiaino di crema, aggiungete un paio di amarene, ancora un pó di crema e poi utilizzando i ritaglidi pasta frolla formate  delle striscioline (oppure degli altri dischetti) con cui chiudere il bocconotto.
Informate a 180º per circa 30 minuti in forno già caldo.
Quando saranno pronti toglieteli dal forno e fate raffreddare.
Togliete delicatamente i bocconotti-crostatine dagli stampi e spolverizzate di zucchero a velo.

lunedì 2 dicembre 2013

NUTELLOTTA

Ciao a tutti!  È iniziato il mese più bello  e piú magico dell'anno. Mi fa impazzire questo mese, lo adoro... Tornando ai fornelli, la dolce ricetta di oggi è quella della torta Nutellotta,  un'esplosione di dolcezza e di bontà. 
In rete esistono molte varianti di questa torta (c'é anche quella di Anna Moroni) ma oggi vi lascio quella che ho usato io e che ho ricavato facendo un collage di quelle che più mi ispiravano.

INGREDIENTI ( PER LA TORTA):
200g farina
250g cioccolato fondente
4 uova
100ml latte
100g burro
100g zucchero
Una bustina di lievito per dolci

INGREDIENTI ( PER LA CREMA ) :
400g Nutella
250g mascarpone
50g gocce di cioccolato

Per la decorazione:
Codette colorate
Una confezione di biscotti Togo

Cominciate a preparare la base sciogliendo il  io cioccolato con il burro.
Quando si saranno sciolti aggiungete il latte e amalgamate bene.
Dividete i tuorli dagli albumi e montate gli albumi a neve ferma.
Montate i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.
Aggiungete ai tuorli il composto di cioccolato,  burro e latte e mescolate.
Aggiungete la farina setacciata con il lievito e infine aggiungete gli albumi amalgamando molto delicatamente.
Versate il composto in uno stampo imburrato e infarinato.
Infornate a 180º per 40 minuti in forno già caldo.
Quando la torta sarà cotta fatela raffreddare e poi toglietela dallo stampo.
Nel frattempo preparate la crema mescolando nutella e mascarpone. Infine unite le gocce di cioccolato.
Tagliate la torta in due strati e farcitela con due terzi della crema.
Con la crema restante glassate la torta.
Io ho decorato disponendo biscotti Togo tutti intorno alla torta e con delle codette colorate sulla superficie.

martedì 26 novembre 2013

TORTA LINDT

Ciaoooo!  È arrivato il periodo dell'anno che preferisco e cioè quello che precede il Natale.
A Santa Cecilia qui a Taranto abbiamo dato ufficialmente il via alle festività natalizie. Abbiamo fatto le pettole, abbiamo addobbato i nostri alberi,  illuminato i nostri balconi e, complice anche questo gran freddo che è arrivato, non vediamo l'ora che il Natale arrivi davvero per rallegrare un pò gli animi di tutti e non pensare (almeno in quei giorni) ai problemi che affliggono la mia città e tutta l'Italia. 
In questo periodo voglio regalarvi una carrellata di torte, biscotti e dolcetti per arrivare al Natale nel modo più dolce possibile e per cominciare voglio farvi assaggiare una torta davvero golosissima che sta impazzando sul web. Si tratta della torta Lind, una torta con una base morbida e una crema davvero guduriosa che ricorda, appunto, la crema contenuta nel cuore dei cioccolatini Lindor della Lindt (quelli con la carta rossa, per intenderci) e che io per rendere ancora più golosa ho arricchito di pezzetti di cioccolato.  L'ho preparata per la cena di Santa Cecilia e ci siamo tutti leccati i baffi... L'unico inconveniente di questa torta, oltre ai 3 miliardi di calorie, è che bisogna aspettare 24 ore prima di mangiarla, per dare la possibilità alla ganache di compattarsi a dovere.
INGREDIENTI ( PER LA BASE):
100g cioccolato fondente
100g farina
100g burro
150g zucchero
INGREDIENTI ( PER LA GANACHE) :
200g cioccolato al latte  (se volete potete aggiungere 50g da spezzettare nella ganache una volta pronta)
200g panna per dolci
50g burro
Per preparare la base, cominciate sciogliendo a bagnomaria (o nel microonde) il cioccolato  fondente con il burro. Sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.
Aggiungete a filo il cioccolato fuso e amalgamate delicatamente con una spatola.
Versate il composto in uno stampo da crostata  (quelli con il buco in mezzo che permettono di ottenere una cavità da riempire con la crema) imburrato e infarinato.
Infornate in forno caldo a 180º per 20 minuti.
Nel frattempo preparate la ganache sciogliendo a bagnomaria il cioccolato al latte con la panna e il burro.
Fate raffreddare la ganache e fatela riposare qualche minuto in frigo.
Io ho aggiunto alla ganache qualche pezzettino di cioccolato.
Quando la base sarà ben fredda, versate la ganache nella cavità e fate riposare la torta in frigo per 24 ore.

giovedì 14 novembre 2013

PATATE A FISARMONICA

Ciao a tutti!  Oggi la pioggia ci ha dato un pó di tregua e mi sono fatta un giretto. Ho notato che in molti negozi già abbondano gli addobbi di Natale. Che bello, non vedo l'ora di vestire anche la mia casa a festa e di addobbare il mio albero! E naturalmente non vedo l'ora di preparare dolcetti e biscotti... intanto vi lascio una ricettina salata che un per un pò ha spopolato sul web: le patate a fisarmonica.  La mia versione di questo goloso contorno è un incrocio tra la ricetta onnipresente negli ultimi mesi su Facebook e su vari blog, e le patate hasselback, un piatto buonissimo di origine svedese che prende il suo nome dal ristorante di Stoccolma che lo propose per primo.
A me questa versione rivisitata è molto piaciuta, tanto che spesso le preparo anche per cena. A voi la ricetta...
INGREDIENTI ( PER 2 PERSONE ) :
4 patate medio-piccole
50g pancetta tagliata sottile
50g scamorza affumicata tagliata sottile
Rosmarino
Sale
Pepe
Olio EVO
Un cucchiaio di pangrattato
Un cucchiaio di parmigiano grattugiato
Lavate le patate senza sbucciarle.
Tagliate una fettina di patata nel verso più lungo per formare una base e renderla stabile.
A pochi mm dalla base, infilate uno spiedino.
Tagliate la patate a fettine sottilissime e fermatevi dove c'è lo spiedino.
Inserite nelle fessure un pó di rosmarino e  una fettina di pancetta e una di scamorza affumicata, alternate.
In una terrina mescolate del pangrattato,  del parmigiano grattugiato, un pizzico di sale e pepe e un pò di rosmarino.
Mettete le patate in una teglia rivestita di carta forno e ungetele con un filo d'olio.
Infornate a 200º per circa un'ora.
Quando le patate saranno cotte, cospargete con la panatura, mettete qualche fiocchetto di burro e cuocete altri 5 minuti.

martedì 12 novembre 2013

SOFFICINI HOME MADE

Ciao a tutti!  Che diluvio stamattina!  Mamma mia,  per andare all'ufficio postale a ritirare due raccomandate ho beccato tanta di quell'acqua... 
È vero che volevo il freddo e che mi ero stancata del caldo ma la pioggia proprio no! Non la volevo, e così tanta poi...
E vabbè vi lascio la ricetta dei Sofficini fatti in casa che, a parer mio e di mio marito sono decisamente meglio di quelli in commercio!

INGREDIENTI ( per 10 Sofficini):
250ml latte
250g farina
Un cucchiaio di burro
Un uovo
Sale
Pangrattato
Olio
100g Prosciutto cotto
100ml Besciamella
4-5 cucchiai di Parmigiano grattugiato

Fate bollire il latte con il burro ed un cucchiaino raso di sale.
Una volta raggiunto il bollore,  aggiungete, a fuoco spento,  la farina in un colpo solo e mescolate energicamente finché non si staccherà dalle pareti della pentola.
Fate raffreddare un pò e poi lavorate il composto.
Formate un cilindro e tagliatelo in 10 parti uguali.
Stendete abbastanza sottilmente ogni pezzetto di pasta con il matterello e con il coppapasta tondo ritagliate dei dischi.
Mescolate in una ciotola il prosciutto cotto tritato,  la besciamella e il parmigiano grattugiato.
Farcite ciascun disco con un cucchiaio di ripieno e Chiudete a mezzaluna sigillando bene i bordi.
(Non eccedete nel ripieno altrimenti in cottura si apriranno).
Sbattete un uovo.
Passate ogni sofficino prima nell'uovo sbattuto e poi nel pangrattato.
Adagiate i sofficini in una teglia rivestita di carta forno.
Versate un filo d'olio ai bordi e cuocete a 180º per 20 minuti rigirandoli un paio di volte.

domenica 10 novembre 2013

RAINBOW CAKE PER I MIEI DUE AMORI

Ad ottobre abbiamo festeggiato il compleanno dei miei due uomini: per la precisione,  il 17 è stato il secondo compleanno di Samu, mentre il 30 mio marito ha compiuto 33 anni. Per entrambi ho voluto preparare la rainbow cake, una torta d'effetto, coloratissima e buonissima.  Le ho decorste con la pasta di zucchero e i soggetti che ho scelto sono stati Peppa Pig per Samu (il suo cartone prefetito) e il film cult "Ritorno al futuro" per il papà (il suo film preferito). Sono state entrambe faticose ma vedere le loro espressioni davanti alle loro torte è stato impagabile. 
Per la ricetta della rainbow cake ho fatto una lunga ricerca sul web, ma quella che mi ha convinta di più è stata quella di Mysia ed è proprio quella che ho utilizzato.
INGREDIENTI (PER 6 DISCHI DA 24CM):
400g farina
600g zucchero
6 albumi
430ml latte
270g burro morbido
Una bustina lievito per dolci
Un cucchiaio di estratto di vaniglia
Un pizzico di sale
Colori alimentari in gel rosso, viola, azzurro, verde foglia, giallo limone,  giallo arancio
INGREDIENTI ( PER LA CREMA):
500g formaggio spalmabile (io ho usato il formaggio Quark)
500g panna da montare
100g ricotta
70g zucchero a velo
Un cucchiaio di estratto di vaniglia
Lavorate il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere una crema.
Aggiungete gli albumi e la vaniglia e continuate a mescolare.
Aggiungete il latte e la farina setacciata con il lievito con il pizzico di sale,  poco per volta alternandoli.
Continuate a mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Dividete l'impasto in 6 ciotole uguali e versate in ognuna un pò di colore e mescolate fino ad ottenere un colore omogeneo.
Versate gli impasti negli stampi e infornate in forno caldo a180º per 15 minuti.
Togliete i dischi dagli stampi e fate raffreddare su dei fogli di carta forno imburrati.
Preparate la crema lavorando il formaggio spalmabile con la ricotta, la vaniglia e lo zucchero a velo.
Aggiungete la panna montata e amalgamate delicatamente.
Sistemate il primo disco sul vassoio.
Spalmate uno strato di farcia e continuate così,  alternando disco e farcia.
Stuccate la torta con panna montata e fate riposare qualche ora in frigo.
Ricoprite di pasta di zucchero.

martedì 5 novembre 2013

PIADINA CON STRACCHINO E FRITTATINA ALLA CIPOLLA

Ciao a tutti! Oggi voglio darvi una ricettina che prepara spesso mio marito per cena, facilissima e molto veloce da preparare e che a noi piace moltissimo.  Non è certamente una  ricetta da "masterchef" ma è uno di quei salvacena che è bene tenere sempre in mente quando non si sa cosa cucinare o non se ne ha molta voglia. E poi dire che mi piace così tanto vedere mio marito ai fornelli che anche un piatto semplice come questo,  diventa, per me, un piatto "stellato"...
INGREDIENTI ( PER 2 PERSONE ) :
2 piadine (QUI la ricetta se volete farle con le vostre manine)
Una cipolla bianca piccola
Una noce di burro
2 uova
Stracchino
Sale
Pepe
Tritate la cipolla e fatela rosolare in padella con una noce di burro.
Sbattete le uova in una ciotola con un pò di sale e pepe.
Quando la cipolla sarà cotta, versate le uova e fate cuocere la frittatina per qualche minuto da entrambi i lati.
Nel frattempo scaldate le piadine.
Spalmate sulle piadine uno strato di stracchino e farcite con mezza frittatina in ogni piadina, dopodiché piegatela a metà e servite.

lunedì 4 novembre 2013

TORTA AI DUE BUDINI

Ciao a tutti! Cominciamo in dolcezza questa settimana con un dessert facile facile e semplicemente delizioso che ho realizzato utilizzando le buste di preparato per budini San Martino.
INGREDIENTI :
una busta di preparato per budino al cioccolato (io San Martino)
Una busta di preparato per budino alla vaniglia (io San Martino)
Un litro di latte
6 cucchiai di zucchero
Una confezione di Pavesini
Meringhette
Preparate i budini versando le buste di preparato in due pentole differenti con mezzo litro di latte e 3 cucchiai di zucchero per pentola e portate ad ebollizione mescolando.
Fate bollire per 3 minuti finché il budino si addenserà, dopodichè potete spegnere il fuoco e fate raffreddare.
In uno stampo per plumcake fate uno stampo di pavesini.
Versate sopra il budino alla vaniglia.
Fate un altro strato di biscotti e sopra versate il budino al cioccolato.
Fate riposare in frigo almeno 4 ore.
Prima di servire spolverate la superficie con delle meringhette sbriciolate.

domenica 3 novembre 2013

TORTA AL LIMONCELLO

Ciao a tutti! Scusate la mia latitanza... Ormai comincio i post sempre così,  scusandomi perché non aggiorno il mio blog con costanza e perché non riesco a passare per un saluto dai vostri blog (anche se una sbirciatina per vedere cosa bolle nelle vostre pentole, vengo a darla...). Che volete che vi dica?  In questo periodo è così... un dolcetto però voglio lasciarvelo, magari da mangiare a merenda davanti ad una bella tazza di the....

INGREDIENTI :
2 uova
125g farina
125g burro fuso
125g zucchero semolato
Mezzo bicchierino di limoncello
Un cucchiaino di lievito per dolci
La buccia grattugiata di mezzo limone
Zucchero a velo

Montate le uova con lo zucchero finché non otterrete un composto gonfio e spumoso.
Continuate a montare e aggiungete a filo il burro, il limoncello e infine la scorza di limone.
Con un cucchiaio aggiungete delicatamente la  farina setacciata con il lievito.
Versate il composto in una teglia e livellate bene.
Cuocete in forno preriscaldato a 180º per 45 minuti.
Fate la prova stecchino per verificare la cottura della torta, dopodiché fatela raffreddare.
Poi sformate la torta e spolverizzate con zucchero a velo.

venerdì 11 ottobre 2013

FETA AL CARTOCCIO

Ciao a tutti! No, non sono impazzita... Lo so che siamo ad ottobre inoltrato e ormai i piatti estivi sono decisamente fuori stagione ma, visto che qui da noi stamattina sembrava di nuovo estate, ho scelto di postare un piatto che ho preparato un pò di tempo fa, quando eravamo davvero in estate...
INGREDIENTI:
200g feta
5 Pomodorini ciliegina
Olio EVO
Origano
Basilico
Sale
Disponete la feta in un foglio di alluminio.
Cospargete con i pomodorini taglati a dadini e condite con origano, qualche fogliolina di basilico,sale e un filo d'olio.
Chiudete il foglio di alluminio a creare un cartoccio.
Infornate e cuocete a 160º per 10 minuti.

lunedì 30 settembre 2013

STRACCHINO DELLA DUCHESSA





Ciao a tutti e buon inizio di settimana!
Oggi, come ormai sto facendo quasi ogni lunedì, vi regalo una ricetta dolce. Quello di oggi è un dolce buonissimo, tipico della città di Parma: sto parlando dello stracchino della duchessa. Mi era avanzata della crema al mascarpone che avevo utilizzato per farcire la torta per un'amica e cercavo un modo goloso per smaltirla. Dopo qualche ricerca, la scelta è caduta su questa meraviglia. Sul web ho trovato diverse ricette di questo dolce e io ho fatto una summa di quelle che mi convincevano di più e questo è il risultato.

INGREDIENTI
Una confezione di savoiardi (io ho usato i pavesini)
Caffè (io ho usato una macchinetta da 3 tazze)
Un bicchiere di latte
125ml panna fresca
250g mascarpone
125g zucchero per la crema più 3 cucchiaini per zuccherare il caffè
2 tuorli piccoli
una bustina di vanillina
30g mandore a lamelle
cacao amaro in polvere
20g gocce di cioccolato

Preparate la crema al mascarpone montando, per prima cosa, la panna.
Montate anche i tuorli con lo zucchero e la vanillina e quando otterrete un composto chiaro e spumoso, aggiungete il mascarpone mescolando delicatamente.
Infine unite la panna montata al composto di uova e mascarpone.
Dividete la xrema in due ciotole: in una aggiungete le gocce di cioccolato e nell'altra aggiungete 20g di cacao amaro e le mandorle a lamelle amalgamando bene.
Preparate la bagna per i biscotti mescolando il caffè con il latte 3 cucchiaini di zucchero (la quantità di zucchero ovviamente può variare in base ai vostri gusti).
Inzuppate i biscotti e disponeteli sulla base e sulle pareti laterali di uno stampo per plumcake.
Versate sulla base di biscotti la crema chiara livellando bene.
Sopra mettete la crema scura sempre livellando bene e chiudete con un altro strato di biscotti inzuppati.
Mettete il dolce in freezer per 2-3 ore.
Prima di servire, capovolgete lo stampo, sformate il dolce e spolverizzate di cacao in polvere.





lunedì 23 settembre 2013

PASTEL DE BELEM

Ciao a tutti e buon inizio di settimana.
Una delle città europee che amo di più è Lisbona. Ci siamo stati due volte ed entrambe le volte  ci siamo incamminati e abbiamo scoperto angoli incantevoli e suggestivi di questa splendida città. Quello che non ci siamo fatti mancare durante entrambe le nostre visite sono stati i sublimi "pastel de belem", dei pasticcini di sfoglia farciti con crema pasticcera. La ricetta originale di questi tortini è segreta, custodita nell'Antiga Confeitaria de Belem nell'omonimo quartiere di Belem.
Ho provato varie ricette prima di trovare quella che dava un risultato il piu possiblie simile all'originale e, dopo tante prove, ho trovato quella che mi soddisfa ed è quella che ho trovato sulla giuda sullo street food di Lonely Planet.

INGREDIENTI (con queste dosi vengono 12 tortini):
235ml latte
60ml panna fresca
5 tuorli
3 cucchiai di zucchero
Un pizzico di sale
2 cucchiai di farina
2 striscioline di buccia di limone
Mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia (o di vanillina)
1 stecca di cannella (io ho usato una punta di cucchiaino di cannella in polvere)
Un rotolo di pasta sfoglia

In un pentolino sbattete il latte con lo zucchero,  la panna, i tuorli e il pizzico di sale.
Aggiungete la farina setacciata.
Quando il composto sarà più denso aggiungete la scorza di limone,  la vaniglia e la cannella.
Trasferite il composto sul fornello e cuocete a fuoco basso finché la crema non si addenserà.
Togliete la scorza di limone e la stecca di vaniglia e fate raffreddare la crema.
Stendete la sfoglia e arrotolatela come a formare un sigaro.
Taglietela a tocchetti di circa 3-4cm.
Imburrate e infarinate una teglia da muffin e in ogni stampino mettete un pezzetto di pasta sfoglia.  Schiaccatelo al centro e allargate fino a riempire tutto lo stampino.
Versate qualche cucchiaiata di crema in ogni cestino e infornate in forno già caldo a 170º per 15 minuti.

venerdì 20 settembre 2013

SCAMPI GRIGLIATI AL BURRO

Ciao a tutti! Oggi é venerdì quindi : ricetta a base di pesce.
Voglio farvi assaggiare una ricettina davvero niente male che ha preparato mio marito. É un piatto adatto ad una grigliata estiva,  veloce e facile ma non per questo poco gustoso, anzi. ..

INGREDIENTI :
Mezzo kg di scampi
Un cucchiaio di succo di limone ( io ho usato Lemondor Polenghi )
3 cucchiai di olio EVO ( io Dante )
50g burro
Sale
Pepe
Uno spicchio d'aglio
Una cipolla bianca piccola
Prezzemolo

Pulite gli scampi, togliete le teste e apriteli al centro ( se volete, potete sgusciare gli scampi lasciando solo l'ultimo pezzettino ).
In una padella sciogliete il burro, aggiungete l'olio, l'aglio, il succo di limone e la cipolla tritata finemente.
Regolate di sale e pepe.
Mettete gli scampi in padella e fateli cuocere da tutti i lati.
Nel frattempo preriscaldate il forno in funzione grill e fate cuocere pochi minuti finché non si saranno ben dorati.
Servite spolverizzando con prezzemolo tritato e irrorate con il sughetto di cottura.

giovedì 19 settembre 2013

SFINCIONE PALERMITANO

Ciao a tutti!  Come ho avuto modo di dire in precedenti post, ho una vera passione per la cucina siciliana. Mi piace cercare le ricette tipiche di questa meravigliosa terra e provare a  rifarle a casa.
Una sera in cui venivano a cena mio fratello e la sua fidanzata (le mie cavie preferite dopo mio mariro...), ho preparato lo sfincione, una saporitissima focaccia tipica di Palermo. Ho trovato la ricetta sul numero di agosto di Alice  e devo dire che  é davvero buonissima ed è finita nel giro di pochi istanti...

INGREDIENTI:
300ml acqua
300g farina
100g semola
10g sale
2g lievito di birra
15g strutto

12 cipolle bianche piccole
6 acciughine sotto sale
100g caciocavallo
6 cucchiai pangrattato
200g pomodori pelati
Origano
Sale
Pepe
Olio EVO

Sciogliete il lievito in una ciotola con l'acqua.
Unite la farina, la semola, lo strutto e i 10g di sale.
Impastate bene fino a formare un panetto che farete lievitare almeno 10 ore (se la lievitazione avviene in frigorifero ci vorranno 24 ore).
Trascorso il tempo di lievitazione,  lavorate l'impasto ancora un pó, formate di nuovo il panetto e mettetelo a riposare in una ciotola coperta per una mezz'oretta.
Riprendete l'impasto, stendetelo in una teglia e fate riposare ancora per mezz'ora, coperto con della pellicola trasparente.
Preparate il condimento: affettate finemente le cipolle e fatele appassire in padella con un filo d'olio. Aggiungete le acciughine spezzettate e i pelati.
Coprite e fate cuocere finché la cipolla non sarà morbida.
In una ciotola mettete il pangrattato,  un pò di sale e pepe, dell'origano e un cucchiaio del sughetto precedente.
Riprendete l'impasto nella teglia e pizzicate la superficie. Versate il condimento di sughetto e il caciocavallo tagliato a dadini.
Spolverizzate con il pangrattato e infornate in forno caldo a 220º per 30 minuti.

sabato 14 settembre 2013

GEMELLI CON PESTO DI ZUCCHINE E PROSCIUTTO CRUDO CROCCANTE

Ciao a tutti! Buon sabato!
Oggi voglio farvi assaggiare un bel piatto di pasta condito con il pesto di zucchine che ha fatto il mio maritino ed al quale ho aggiunto del prosciutto crudo di Parma. Oggi sono proprio di corsa, perciò passo subito alla ricetta.
Buon weekend!
INGREDIENTI PER IL PESTO DI ZUCCHINE (per 2 persone ) :
120g circa di zucchine
Un cucchiaio di mandorle a scaglie
Un cucchiaio di pinoli
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
Qualche foglia di basilico e di menta
Olio EVO
Sale
Uno spicchio d'aglio
Per fare il pesto, pulite le zucchine, spuntate le estremità e tagliatele a tocchetti.
Mettetele in un mixer con il parmigiano,  i pinoli,  le mandorle,  qualche fogliolina di basilico e di menta, uno spicchio d'aglio e un pizzico di sale.
Aggiungete l'olio a filo e frullate fino ad ottenere una crema.
INGREDIENTI PER TERMINARE IL PIATTO (per 2 persone ) :
160g pasta ( io ho usato i gemelli ma voi scegliete quella che più vi piace )
100g prosciutto crudo di Parma
Uno spicchio d'aglio
Olio EVO
Lessate la pasta in abbondante acqua salata bollente e scolatela al dente.
Rosolare in padella uno spicchio d'aglio con un filo d'olio.
Aggiungete il prosciutto tagliato a straccetti e cuocete finché non sarà diventato croccante.
Aggiungete la pasta,  il pesto di zucchine e fate saltare in padella per qualche minuto.


giovedì 12 settembre 2013

UNA CAPRESE UN PÓ DIVERSA

Ciao a tutti! Ho un bel pó di ricette in standby che ho preparato durante la mia assenza dal blog. Una di queste é la caprese che voglio presentarvi oggi. Bello sforzo, direte voi! Che ci vuole a fare una caprese? Niente, infatti. Voglio semplicemente farvi vedere una presentazione un pò più sfiziosa di questo piatto che è uno degli emblemi della cucina italiana. 
É un piatto gustoso, semplice e fresco, ottimo come antipasto o come contorno ma anche ideale per una cenetta veloce veloce.
INGREDIENTI (per 2 persone):
4 mozzarelle fiordilatte (oppure mozzarelle di bufala)
Basilico
10-12 pomodorini ciliegina
Sale
Origano
Olio EVO
Preparate la mozzarella tagliando la calotta superiore e scavando leggermente in profondità.
Tagliate a dadini i pomodorini,  metteteli in una ciotola e conditeli con olio, origano, basilico e un pó di sale.
Farcite le mozzarelle con i pomodorini e, a piacere, potete versare un goccio di olio e potete guarnire con una fogliolina di basilico.
Io ho versato un filino di olio al tartufo che mi hanno regalato e devo dire che l'accostamento con la caprese mi è piaciuto molto.

mercoledì 11 settembre 2013

KEY LIME MERINGUE PIE

Eccomi di ritorno sul mio blog! É passato più di un mese dall'ultimo post, eravamo a luglio e ora siamo quasi alla metà di settembre... Che mese strano è settembre... con il pensiero siamo ancora in vacanza ma il ritorno al lavoro,  la riapertura delle scuole e anche le giornate che si accorciano, ci dicono che le vacanze sono finite da un pezzo!  lasciamo alle spalle una stagione pazza come l'estate, piena di bagordi e stravizi, per tornare alla normalità con la solita routine . Da qualche parte ho letto che Settembre è un pò come se fosse un secondo Capodanno. Come a Capodanno, infatti non mancano mai i buoni propositi (che puntualmente vengono dimenticati...). Il mio è quello di cominciare una dieta... ma ce la farò?  Mah... intanto per festeggiare il ritorno sul blog vi lascio la ricetta di questa torta al lime che ho scovato sul libro "American bakery" di Laurel Evans. Ecco, lo sapevo, ho già rimandato l'inizio della dieta...
Ah dimenticavo, volevo ringraziare Sara del blog La vita è un cupcake per la sua gentilezza e disponibilità. Purtroppo non siamo riusciti a partire per Madrid a causa di una serie di contrattempi. Sarà per un'altra volta... Sara ti faccio anche i miei più sinceri auguri per il tuo matrimonio!

INGREDIENTI (per la base):
200g biscotti secchi (io ho usato i Digestive classici)
30g zucchero
90g burro fuso
Sbriciolate molto finemente i  biscotti e impastateli con lo zucchero ed il burro. Imburrate uno stampo e versate il composto appiattendo bene con le mani, lasciando i bordi piuttosto alti. Infornate per 10 minuti in forno già caldo a 180º.

INGREDIENTI (per la farcia):
450g latte condensato
5 tuorli
120g succo di lime
La scorza grattugiata di un lime
Sbattete i tuorli con le fruste elettiche.
Aggiungete gradatamente il latte condensato e continuate a lavorare il composto.
Aggiungete il succo e la scorza del lime amalgamando bene.
Versate la crema sulla base e infornate 15 minuti a 160º.

INGREDIENTI (per la meringa morbida):
5 albumi
Un cucchiaio di amido di mais
100g zucchero
Una punta di cucchiaino di cremor tartaro
Scorza grattugiata di un limone
Un pizzico di Sale
Mescolate l'amido con 80ml di acqua e fate riposare un minuto poi mettete sul fuoco finché non bolle, dopodiché fate raffreddare.
Mescolate zucchero, sale e cremor tartaro.
Montate gli albumi e appena diventeranno spumosi aggiungete gradatamente il composto di zucchero,  sale e cremor tartaro.
Aggiungete a filo il composto di acqua e amido di mais e continuate a montare a neve ferma, aggiungendo alla fine la scorza di limone.
Stendete la meringa sopra la torta e infornate 10 minutina 180º.
Fate raffreddare e conservate in frigorifero fino al momento di servire.


mercoledì 24 luglio 2013

POLPETTE CATANESI





Ciao a tutti! Uff... Per quanti sforzi faccia e per quanti buoni propositi mi prefisso, non c'è niente da fare... Non riesco a stare dietro al mio blogghino come meriterebbe...(e, purtroppo, non riesco a seguire neanche i vostri...) .
Ed anche stavolta, eccomi di ritorno dopo un po' di giorni di latitanza... Oggi voglio proporvi queste polpette che ho visto nella trasmissione Unti e bisunti con il simpaticissimo Chef Rubio. Ogni volta che lo vedo penso: "ma quanto mangia quel ragazzo? E, soprattutto: dove lo mette tutto quel cibo così "unto e bisunto" visto che è magrissimo?" Boh... In questa trasmissione chef Rubio ripercorre l'Italia assaggiando lo street food della città che lo ospita e, nella puntata in cui si trovava a Catania c'è stata la sfida proprio sulle polpette. Che hanno di particolare queste polpette? Niente, ad esclusione del fatto che sono buonissime e che sono fatte di cavallo. Sulla carne di cavallo ci sono diverse scuole di pensiero, c'è chi è pro e chi è contro ed io stessa, fino a due anni fa ero assolutamente contraria. Ho cominciato a mangiarla durante la gravidanza, spinta da mio marito (che invece ne era un estimatore e che a Catania ne ha fatto grosse scorpacciate...) con la scusa che avrei dovuta mangiarla "perché contiene molto ferro" e così, dopo l'iniziale riluttanza, da "contro"sono diventata "pro" e anche Samuele è decisamente "pro" visto che queste polpette le ha divorate...

INGREDIENTI:
300 g carne equina macinata
Una cipolla piccola
Un ciuffetto di prezzemolo
Una manciata abbondante di pecorino grattugiato
Aglio
Un uovo
Pane grattugiato

Mettete in una coppa il macinato e impastatelo con l'uovo, la cipolla tritata, l'aglio tritato, il pecorino, il prezzemolo tritato e il pangrattato.
Con questo composto formate delle polpette (a differenza delle classiche polpette che sono tonde, queste devono essere un po' schiacciate).
Cuocete le polpette su una griglia ben calda.

venerdì 12 luglio 2013

GIRELLE DI MOZZARELLA







Buon venerdì a tutti! Oggi voglio farvi assaggiare una sfiziosità tratta dal libro di pasticceria salata del maestro Luca Montersino : le girelle di mozzarella. Sono delle girelle di una pasta simile a quella della pizza ma che, grazie alla presenza della mozzarella nell'impasto, restano morbidissime oltre che super-gustose. Una parte l'ho farcita con salsa di pomodoro e una parte con il pesto. Anche il mio bimbo ha gradito moltissimo...

INGREDIENTI (con queste dosi a me sono venute una ventina di girelle):
200g farina 00
8g lievito di birra
Un cucchiaino di zucchero
80ml latte
Un cucchiaino di sale
20g burro morbido
80g mozzarella tritata
Per la farcitura:
Olio EVO
passata di pomodoro
Parmigiano grattugiato
Origano
Pesto (la ricetta è QUI)

Sciogliere il lievito nel latte con un cucchiaino di zucchero.
In una ciotola mettete la farina e unite il latte.
Cominciate ad impastare e aggiungete il sale, il burro e la mozzarella tritata.
Impastate fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo.
Fate riposare l'impasto per circa 20 minuti.
Poi stendetelo con il matterello in una sfoglia spessa 2-3mm.
Spalmate un pò di passata di pomodoro, del parmigiano grattugiato, un pò di origano e arrotolate.
Io ho diviso l'impasto in due, ho realizzato due rotoli e uno l'ho condito come ho appena descritto e l'altro con del pesto.
Avvolgete il rotolo nella pellicola trasparente e mettetelo a riposare una mezz'oretta in freezer per farlo un pò indurire in modo che si possa tagliare più facilmente.
Trascorsa mezz'ora riprendete il rotolo, tagliate a fettine e fate lievitare un'ora.
Versate un filo d'olio sulle girelle e infornate in forno caldo a 220* per 5 minuti.

giovedì 11 luglio 2013

PAELLA DE MARISCO













Ciao a tutti! Stamattina sono andata a fare un salto in un'agenzia di viaggi per vedere se ci fossero dei pacchetti o delle offerte per la Spagna ma, purtroppo, non ne ho trovati. Peccato, perché già stavo fantasticando di ritornare in quella nazione meravigliosa che è, appunto, la Spagna. Siamo stati alcuni anni fa a Barcellona e lì abbiamo lasciato un pezzo di cuore. Ora ci piacerebbe andare a Madrid oppure in Andalusia ma quest'ultima meta ci è stata sconsigliata dall'agenzia perché, essendo Samu ancora troppo piccolo, il tour di questa zona potrebbe risultare troppo massacrante per lui. Speriamo di trovare qualcosa su Madrid, altrimenti cambieremo itinerario... Pensando alla Spagna mi è tornata in mente la paella che ho preparato a mio marito per la cena di San Valentino e che si era persa tra le decine di foto ancora in attesa di essere postate. Oggi ve la faccio assaggiare... Sperando che sia di buon auspicio per le nostre vacanze...
La paella è un piatto spagnolo a base di riso che prende il nome dalla tipica pentola nella quale si prepara : la paella.
Esistono varie versioni di questo piatto e anche se la preparazione è piuttosto lunga, il risultato merita decisamente tanta fatica...

INGREDIENTI (per 4 persone):
250g riso
200g calamaretti
200g gamberetti
300g vongole
4 scampi
800g cozze
1 peperone
100g pisellini
100g pomodorini
Una bustina di zafferano
Un litro di brodo di pesce (io ho usato i Cuori di brodo)
Una cipolla
Due spicchi d'aglio
Un bicchiere di vino bianco
Olio EVO

Arrostite il peperone e, dopo averlo tagliato a listarelle,mettetelo da parte.
Lessate i pisellini in acqua salata per una decina di minuti, poi scolateli e mettete da parte anche questi.
Preparate il brodo di pesce facendo sciogliere il Cuore di brodo in un litro di acqua bollente.
Ora cominciate a preparare il pesce: pulite le cozze e le vongole sotto l'acqua corrente, mettetele in un padella (separate) finché non si apriranno i gusci.
Se volete, potete sgusciare cozze e vongole.
Filtrate il loro liquido e unitelo al brodo di pesce.
Pulite i calamaretti e tagliateli a rondelle.
Sgusciate i gamberetti.
Tritate la cipolla e l'aglio e fateli imbiondire in una padella ampia con un filo d'olio.
Aggiungete i calamaretti, gli scampi e i gamberi.
Unite il riso e i pomodorini.
Fate tostare il riso e sfumate con il vino.
Quando il vino sarà evaporato, cominciate ad aggiungere il brodino di pesce, poco alla volta.
Aggiungete lo zafferano e, se volete anche della paprika o del peperoncino.
Unite i piselli e i peperoni, regolate di sale e fate amalgamare tutto.
Aggiungete le cozze e le vongole e continuate la cottura.
A questo punto non c'è più bisogno di mescolare ma basta muovere la padella di tanto in tanto.
Quando il riso sarà cotto, potete spegnere e lasciare che tutti i sapori si mescolino tra loro (quindi non va servita immediatamente, aspettate qualche minuto...)











mercoledì 10 luglio 2013

TIRAMISÙ NUTELLA E BANANE





Ciao a tutti! Tanto per cambiare poco fa è cominciato a tuonare. Ormai da qualche giorno, ogni pomeriggio il cielo diventa grigio e si scatenano dei fortissimi tuoni... Uffa, è vero che non sono una grande fan del caldo estivo, ma mi piacerebbe andare almeno un paio di giorni al mare... Vabbè tiriamoci un pò su con questo dolcetto delizioso, un pò calorico a dire il vero ma golosissimo (purtroppo la foto non gli rende giustizia...)

INGREDIENTI:
Una confezione di savoiardi
Caffè (io ho fatto una macchinetta da 3 tazze)
Un bicchiere di latte
3 banane mature
200g mascarpone
3 cucchiai di zucchero
2 uova
3 cucchiai abbondanti di Nutella

Rompete le uova e separate i tuorli dagli albumi.
Sbattete i tuorli con lo zucchero e aggiungete poco per volta il mascarpone mescolando bene.
Aggiungete la Nutella e amalgamate gli ingredienti.
Frullate le banane ed unitele al composto.
Incorporate a questa crema anche gli albumi montati a neve.
In un piatto fondo unite latte e caffè aggiungendo, se volete 2-3 cucchiaini di zucchero.
In una pirofila stendete un primo strato sottilissimo di crema.
Inzuppate i savoiardi nel caffellatte e disponete uno strato di biscotti nella pirofila.
Continuate così alternando crema e savoiardi fino ad esaurimento degli ingredienti.
Chiudete con uno strato i crema e mettete il Tiramisù in frigo per almeno 3 ore.


lunedì 8 luglio 2013

UN CONSIGLIO PER GLI ACQUISTI: OLIO CUORE

Ciao a tutti oggi prima di parlare di ricette, voglio parlarvi di un prodotto che, nonostante esista sul mercato da diverso tempo, io ho provato solo di recente.
Sto parlando dell'olio di semi di mais Cuore. Chi non lo conosce? È chi non ricorda i celeberrimi spot della staccionata?
L'olio di semi di mais Cuore si inserisce perfettamente nell'ambito di una alimentazione sana ed equilibrata.
L'olio Cuore è un olio di semi di mais che contiene naturalmente steroli vegetali. È fonte di vitamina B6, ha un alto contenuto di vitamina E ed un tenore garantito di acidi grassi.
Gli ingredienti che caratterizzano Olio Cuore sono:
- Acido Linoleico – Omega 6 Contribuisce a mantenere i livelli normali di colesterolo nel sangue
- Steroli Vegetali Naturalmente presenti nell’olio di mais
- Vitamina E Contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo
- Vitamina B6 Contribuisce al normale metabolismo energetico

Olio Cuore ha dimostrato, inoltre, nell'ambito di una dieta sana ed equilibrata accompagnata da un corretto stile di vita, la capacità di contribuire al controllo del colesterolo.
Le proprietà dietetiche di Olio Cuore ne consigliano un consumo a crudo.
Il suo sapore delicato e gradevole si sposa con tutte le preparazioni.
Vi consiglio anche di visitare il sito mangiarsanosentirsinforma.it nel quale potete trovare oltre alle utilissime informazioni sul nostro benessere, una sezione dedicata alla cucina e alle ricette.






venerdì 28 giugno 2013

BOCCONCINI DI CODA DI ROSPO CON SALSA AL PREZZEMOLO





Ciao a tutti! Oggi è venerdì e quindi, come sto facendo da qualche settimana, in questo giorno vi posto una bella ricetta di pesce.
Questa ricetta l'ho trovata sulla rivista di "AliceTV" e ho voluto subito prepararla perché mi aveva incuriosita molto. Beh, ho fatto bene perché è buonissima, da leccarsi i baffi... Peccato che un bocconcino tira l'altro e finiscono subito...la prossima volta mi sa che preparo razione doppia...

INGREDIENTI (per 4 persone):
1kg di code di rospo
uno spicchio d'aglio
Pangrattato
prezzemolo
Sale
Pepe

INGREDIENTI (per la salsa):
5 filetti di acciughe sott'olio
Un cucchiaio di capperi
Prezzemolo
Una decina di foglioline di menta
succo di Limone (io Lemondor Polenghi)
Maionese
Uno spicchio d'aglio
Olio EVO


In una ciotola preparate la panatura mescolando il pangrattato, il prezzemolo e l'aglio tritati, il sale e il pepe.
Tagliate le code di rospo a cubotti.
Mettete i cubotti di pesce nella ciotola della panatura e mescolate bene in modo che tutti i cubotti vengano completamente ricoperti di panatura.
Infilzate il pesce negli spiedini e infornate a 220* per 15 minuti.
Nel frattempo preparate la salsa tritando nel mixer i capperi (dopo averli sciacquati ed asciugati), un pò di prezzemolo, la menta, le acciughine, un paio di cucchiaini di maionese, un cucchiaio di succo di limone, 4 cucchiai di olio EVO e uno spicchio d'aglio. Frullate il tutto aggiungendo, se necessario, un altro filo d'olio.
Servite i bocconcini di coda di rospo intingendoli nella salsa.

giovedì 27 giugno 2013

SALTIMBOCCA ALLA MANIERA DI PEPPE





Ciao a tutti! ma l'estate è già finita? Ho fatto in tempo ad andare solo due giorni al mare che già si è guastato il tempo... Boh... Comunque, questo repentino cambio climatico, un lato positivo ce l'ha: si può spadellare tranquillamente e con più piacere, senza trasformare la propria cucina in un forno con temperature da girone infernale (naturalmente, parlo per la mia cucina che in estate è inaccessibile fino alle 21, quando il sole finalmente va via...)
Oggi voglio condividere con voi la ricetta dei saltimbocca che prepara mio marito (il Peppe del titolo del post...). Sono buonissimi e io non smetterei mai di mangiarli... Anzi, quasi quasi stasera ce li pappiamo di nuovo...

INGREDIENTI:
4 fettine di vitello
120g speck
Caciocavallo stagionato
Marsala
Farina
Olio EVO
Sale
Pepe


Tagliate le fettine a forma di rettangoli (noi per ogni fettina abbiamo ottenuto 3 rettangoli).
Disponete su ogni rettangolo una fettina di speck e delle scaglie grossolane di caciocavallo.
Chiudete ogni fettina ad involtino e infilzatela con gli stuzzicadenti (io li avevo terminati perciò ho utilizzato gli spiedini infilzando tre saltimbocca su ogni spiedino...).
Infarinate ogni involtino e fateli rosolare in padella con un pò di olio EVO.
Regolate di sale e pepe.
Versate un pò di Marsala e fate sfumare.
Servite i saltimbocca caldi bagnandoli con un pò del fondo di cottura.

mercoledì 26 giugno 2013

PIADINA CON FIORI DI ZUCCA E SCAMORZA AFFUMICATA





Ciao a tutti! E fu così che dicemmo addio a Google Reeder... Per quale motivo, poi? Boh... E chi lo sa... Comunque, anche io mi sono appena iscritta a Bloglovin' ed ho importato tutti i vostri blog per non perderci di vista. Fatelo anche voi, eh?
Oggi voglio darvi una buonissima idea sia per utilizzare in modo alternativo i fiori di zucca, sia per gustare una piadina con un ripieno un pò diverso dal solito... Chi l'ha detto che la piadina dev'essere farcita solo di salumi? Provatela così e non ve ne pentirete!

INGREDIENTI (per 2 persone):
2 piadine (la ricetta è QUI)
12 fiori di zucca
Una scamorza affumicata tagliata a fette spesse(la mia pesava circa 100g)
4 alici sott'olio
Olio EVO

Pulite i fiori di zucca, togliete il pistillo, sciacquateli e asciugateli delicatamente.
Fateli saltare in padella con un filo d'olio per circa un minuto.
Grigliate la scamorza.
Scaldate le piadine su una piastra ben calda e quando saranno pronte farcitele con le fette di scamorza, e fiori di zucca e le alici tritate.



domenica 9 giugno 2013

TORTA SALATA CON CIPOLLE E PROVOLONE





Ciao a tutti e buona domenica! Oggi, finalmente, è il primo weekend di tempo decisamente estivo. La città, infatti, stamattina era quasi deserta, c'era quella calma tipica della domenica d'estate che a me non dispiace molto...
D'estate una delle cose che preparo spesso sono le torte salate perché sono buonissime anche mangiare fredde e oggi voglio proprio postarvi una ricetta di Anna Moroni, che abbiamo eletto come una delle nostre torte salate preferite: la torta salata con cipolle e provolone.

INGREDIENTI:
Un rotolo di pasta brisè
200g cipolle di Tropea
100g besciamella
100g provolone piccante
Un uovo
Burro
Sale
Pepe

Affettate sottilmente le cipolle e fatele stufare in padella con una noce di burro e un filo d'acqua.
Quando saranno cotte, aggiungete la besciamella, l'uovo un pizzico di sale e di pepe.
Amalgamate tutti gli ingredienti.
Stendete la pasta brisè in uno stampo rivestito di carta forno e versateci su il composto.
Cuocete la torta salata in forno caldo a 200* per 20 minuti.
Un paio di minuti prima di spegnere il forno, aggiungete il provolone piccante grattugiato e fate cuocere il tempo necessario perché il formaggio si sciolga.


venerdì 7 giugno 2013

CROCCHETTE DI MERLUZZO E PATATE





Oggi è venerdì! Quindi ricetta di pesce!
Ho preparato queste piccole crocchette per Samuele perché non ama molto mangiare il pesce. Sono, quindi, sempre alla ricerca di ricettine che possono piacergli. Queste crocchette, per esempio, gli piacciono molto e, devo ammettere, che piacciono anche ai grandi...

INGREDIENTI:
2 filetti piccoli di merluzzo
2 patate piccole
Un uovo e un tuorlo
parmigiano grattugiato
Pangrattato
Farina
Sale
Olio EVO

Lessate le patate e quando saranno cotte, fatele raffreddare.
Sbucciatele e schiacciatele con lo schiaccia-patate.
Tritate finemente il merluzzo e mescolatelo alle patate.
Aggiungete anche il tuorlo, un paio di cucchiai di parmigiano e regolate di sale.
Preparate tre piattini in cui metterete rispettivamente: un uovo sbattuto, un pò di farina e del pangrattato mescolato con del parmigiano grattugiato.
Formate delle crocchette (oppure potete fare delle polpettine) e passatelo prima nell'uovo sbattuto, poi nella farina e infine nel pangrattato.
Disponete le crocchette in una teglia, versate un filo d'olio e cuocete in forno caldo a 200* per 20 minuti (potete anche friggerle, ovviamente).

giovedì 6 giugno 2013

PENNE CON PORRI, FUNGHI E PHILADELPHIA





Ciao a tutti! Oggi sono proprio contenta! È appena arrivato un regalo che mi ha fatto mio marito: la piastra refrattaria per la pizza!!!
Mentre scartavo il pacco mi sentivo una bambina a Natale!!! Sono proprio contenta!!! Non vedo l'ora di mettermi al lavoro... intanto vi lascio un bel piatto di pasta semplice semplice ma molto goloso che ha preparato mio marito, augurandovi una buona serata...


INGREDIENTI (per 2 persone):
180g penne
Un porro
200g funghi
100g philadelphia
Sale
Burro

Pulite il porro, tagliatelo a rondelle sottili e fatelo saltare in padella con una noce di burro.
Lavate i funghi, tagliateli a cubetti e aggiungeteli al porro.
Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua bollente salata.
Aggiungete un mestolo di acqua di cottura della pasta nella padella con i funghi e il porro.
Cuocete per una decina di minuti, aggiungete il philadelphia e un altro mestolo di acqua di cottura della pasta.
Cuocete per pochi minuti, finché non si scioglierà il philadelphia.
Scolate la pasta al dente e fatela saltare in padella con il condimento.


mercoledì 5 giugno 2013

TORRETTA DI MELANZANE







Ciao a tutti! Pare che finalmente stia arrivando l'estate... Oggi, a parte un pochino di vento, c'è un bellissimo sole... Ne avevo proprio bisogno!
Non amo particolarmente l'estate perché non riesco a sopportare il caldo ma qualcosa che amo di questa stagione c'è... Una di queste cose è l'abbondanza di frutta e ortaggi che trionfano nei nostri mercati in questi mesi: fragole, ciliegie, albicocche, pesche per quanto riguardo la frutta e melanzane, peperoni, fagiolini, pomodori ecc... per quanto riguarda gli ortaggi.
Oggi voglio proporvi una ricetta che vede protagonista proprio uno di questi ortaggi : la melanzana. Se non sapete cosa preparare per cena, io vi lancio questo piccolo suggerimento...

INGREDIENTI:
Un rotolo di pasta sfoglia
Una melanzana
300g pomodori
Uno spicchio d'aglio
Basilico
100g Scamorza affumicata
Parmigiano grattugiato
Olio EVO

Pulite la melanzana, togliete il gambo e tagliatela a fettine non troppo spessa.
Grigliate le fettine di melanzana.
Tagliate a cubetti i pomodori e cuoceteli con olio EVO e uno spicchio d'aglio.
Aggiungete qualche foglia di basilico, regolate di sale e fate cuocere ancora 10 minuti, fino ad ottenere un sughetto leggero.
Con un coppapasta tondo ritagliate dei cerchietti nella pasta sfoglia.
Ora componete le torrette: versate un paio di cucchiai di sughetto in una teglia, poi adagiate un dischetto di sfoglia, sopra mettete una fettina di melanzana, una fettina di scamorza e un cucchiaio di sugo. Ripetete due volte per ogni torretta.
Componete altre torrette fino ad esaurimento degli ingredienti.
Terminate tutte le torrette con un cucchiaio di sughetto e una spolverata di parmigiano.
Cuocete in forno caldo a 180* per circa 20 minuti.

lunedì 3 giugno 2013

PLUMCAKE ALLO YOGURT CON CIOCCOLATO KINDER






Ciao a tutti e buon lunedì! Oggi voglio postarvi un dolcetto da colazione, buono e semplice. Il plumcake è un dolce di origine inglese che viene cotto solitamente in uno stampo di forma rettangolare e che piace a grandi e piccoli. È un dolce semplice, soffice e leggero ma può essere arricchito da gocce di cioccolato o frutta.
Io l'ho arricchito con del cioccolato Kinder tritato (eh sì, ho ancora residui dell'uovo di Pasqua in frigo...)

INGREDIENTI:
180g farina
2 uova
180g zucchero
250ml yogurt bianco
50g burro fuso
Una bustina di lievito per dolci
Un pizzico di sale
Cioccolato Kinder tritato

Montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.
Aggiungete la farina setacciata con il lievito, il pizzico di sale e il burro fuso.
Aggiungete lo yogurt e il cioccolato tritato.
Versate il composto in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato e cuocere in forno caldo per 40 minuti a 180*. Quando si sarà raffreddato, toglietelo dallo stampo e spolverate con zucchero a velo.

domenica 2 giugno 2013

QUICHE DI MELANZANE





Ciao a tutti! Com'è andata la settimana? Spero bene...
Oggi voglio darvi la ricetta di una fantastica quiche di melanzane che, magari, può essere un'idea per la cena di stasera... È perfetta, infatti, a cena e, con il suo sapore fresco ed estivo, ci fa pregustare proprio l'estate che ancora tarda ad arrivare...

INGREDIENTI:
Un rotolo di pasta brisè
Una melanzana grossa
Una decina di pomodorini
Un uovo e un tuorlo
2 cucchiai di grana grattugiato
Una mozzarella
Mezzo bicchiere di panna
Una piccola cipolla
Sale
Olio EVO
Basilico

Pulite la melanzana, togliete il gambo e avvolgetela in un foglio di alluminio.
Infornatela per circa 25-30 minuti in forno caldo a 200*. Quando si sarà ammorbidita, toglietela dal forno e fatela raffreddare, dopodiché, con uno scavìno,ricavate la polpa della melanzane e mattetela a sgocciolare.
Rosolate la cipolla tritata in una padella con un filo d'olio.
Aggiungete i pomodorini tagliati a pezzettini. Regolate di sale, aggiungete qualche fogliolina di basilico e cuocete fino ad ottenere un sughetto leggero.
Mettete nel mixer la polpa della melanzana, la mozzarella a cubetti, il sughetto, l'uovo intero, il parmigiano, qualche foglia di basilico e la panna e frullate.
Stendete il rotolo di pasta brisè in una tortiera e versate dentro il composto.
Spennellate i bordi della pasta brisè con il tuorlo e infornate a 200* per 20 minuti in forno caldo.



venerdì 31 maggio 2013

FUSILLI CON PEPERONI E RANA PESCATRICE E BUON COMPLEANNO MANGIAMOCI SU!






Ciao a tutti! Sono trascorsi due anni da quando, in quel di La Spezia e con un pancino appena accennato che conteneva il mio principino Samuele, decisi di affacciarmi timidamente al mondo dei food-blogger. Ne è passata di acqua sotto i ponti, il mio blog è cresciuto grazie alle vostre visite, ai vostri commenti, ho conosciuto (virtualmente) tante belle persone... Insomma mi si è aperto un mondo che neanche immaginavo!
Quindi GRAZIE A TUTTI VOI!!!
Un grazie in particolare, però, lo devo al mio fido collaboratore: mio marito, fotografo ufficiale del blog, curatore dei miei profili su Instagram e Tumblr (io non sapevo neanche cosa fossero...) e secondo cuoco di questa casa, specializzato nei primi piatti.
Passiamo ora alla ricetta che voglio proporvi... Oggi è venerdì, quindi: pesce! Mi piacerebbe, da oggi in poi, proporre le ricette con una certa calendarietà. Non ancora deciso bene come fare, ma una cosa è certa: il venerdì ci sarà il pesce! Spero di riuscire a mantenere questo piccolo buon proposito per il nuovo anno del mio blog.
Detto ciò, vi saluto e vi offro i miei fusilli con peperoni e rana pescatrice (ricetta vista ai Menù di Benedetta)...

INGREDIENTI (per 2 persone):
200g fusilli
Un filetto di rana pescatrice
Un peperone giallopri
Una decina di pomodorini
Una piccola cipolla
Olio EVO
Sale
Pepe

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata bollente.
Tritate la cipolla e fatela rosolare in padella con un filo d'olio.
Tagliate a cubetti il peperone e aggiungetelo alla cipolla.
Quando il peperone si sarà ammorbidito, aggiungete il pesce tagliato a pezzetti.
Versate anche un mestolo di acqua di cottura della pasta.
Aggiungete i pomodorini tagliati a metà e regolate di sale e pepe.
Scolate la pasta al dente e versatela nella padella con il condimento.
Terminate la cottura della pasta in padella.
Servite spolverando con del prezzemolo tritato, del pepe e un filo di olio EVO.


lunedì 27 maggio 2013

MUFFIN KINDER






Buon inizio di settimana a tutti!
Oggi voglio regalare a tutti voi un dolcetto per cominciare con il piede giusto la settimana. Qualche giorno fa ho preparato questi muffin per smaltire un pò di yogurt e di cioccolato che avevo in frigo (eh si, ho ancora del cioccolato delle uova di Pasqua in frigo...) e oggi voglio farveli assaggiare.  Chi ne vuole uno?

INGREDIENTI (per 6 muffin):
125g farina
125g yogurt bianco intero
60g zucchero
30g burro morbido
1 uovo
Mezza bustina lievito per dolci
Una bustina di vanillina
Un pò di cioccolato Kinder tritato (la quantità decidetela voi, se vi piace più o meno cioccolatoso...io ho usato metà uovo di Pasqua Kinder...)

Procedete come al solito per i muffin mescolando per prima cosa in una terrina gli ingredienti secchi (farina, vanillina e lievito).
In un'altra sbattete il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema, poi aggiungete l'uovo e mescolate.
Unite i due composti aggiungendo anche lo yogurt e il cioccolato sbriciolato. Amalgamate tutti gli ingredienti e riempite i pirottini con quest'impasto.
Infornate in forno caldo a 180* per 20 minuti.

sabato 25 maggio 2013

FAGIOLINI CON POMODORI E CACIORICOTTA





Ciao a tutti e buon sabato!
Oggi voglio farvi assaggiare una ricetta tipica pugliese: i fagiolini con pomodori e cacioricotta. Questa piatto è usato soprattutto come contorno ma siccome a casa mia ne siamo ghiotti, ce  ne facciamo un bel piattone e lo mangiamo al posto del primo, a pranzo, oppure a cena, magari accompagnando con delle friselle.


INGREDIENTI:
1 kg fagiolini
Mezzo kg pomodori maturi
Olio EVO (io Dante)
Aglio
Sale
Cacioricotta

Pulite i fagiolini staccando le due estremità ed il filo.
Lessatela in abbondante acqua salata e quando saranno cotti, scolateli.
In una padella fate rosolare uno spicchio d'aglio con un filo d'olio.
Aggiungete i pomodori tagliati a dadini e fate cuocere per una decina di minuti.
Aggiungete i fagiolini, regolate di sale e fate cuocere per un'altra decina di minuti.
Servite con abbondante cacioricotta (ma proprio tanto tanto...)

giovedì 23 maggio 2013

MUFFIN PEPERONI E OLIVE





Ormai è risaputo che adoro i muffin, sia dolci che salati! Permettono di sperimentare tanti accostamenti diversi, sono un ottimo svuota frigo e, viste le dimensioni, si lasciano mangiare molto volentieri, senza troppi sensi di colpa...
Oggi vi propongo dei muffin con peperoni e olive, dei muffin con un gusto molto estivo e mediterraneo...

INGREDIENTI (per 6 muffin):
125g farina
80ml latte (regolatevi in base alla consistenza dell'impasto:potrebbe servirne di più o di meno)
Un cucchiaio e mezzo di parmigiano grattugiato
Mezza bustina di lievito per torte salate
30ml olio di semi
Un uovo
50g provolone
Un peperone
Un pugno di olive nere snocciolate
Olio EVO
Un pizzico di Sale
Pepe

Pulite il peperone eliminando il picciolo e i semini bianchi interni.
Tagliatelo a cubetti e fatelo rosolare in padella con un filo d'olio.
Aggiungete le olive tritate grossolanamente e fate cuocere una decina di minuti.
Ora procedete con il classico procedimento dei muffin e cioè in una ciotola unite gli ingredienti secchi (farina, parmigiano, sale, pepe e lievito) e in un'altra gli ingredienti liquidi (uovo, latte, olio).
Versate il composto liquido su quello secco e mescolate.
Aggiungete il composto di peperoni e olive e il provolone tagliato a cubetti.
Amalgamate bene tutti gli ingredienti e versate l'impasto nei pirottini.
Infornate in forno caldo a 180* per 20 minuti.

mercoledì 22 maggio 2013

FUSILLI CON PEPERONI E SALSICCIA





Okay, è ufficiale: la primavera ci sta prendendo in giro alla grande! Qui a Taranto si passa dal caldo quasi estivo alla pioggia in stile "diluvio universale", il tutto accompagnato, come sempre, dal nostro "amatissimo" scirocco... Uff... Vabbè... Oggi voglio postare un bel piatto di pasta dal sapore e dai colori estivi, così, almeno a tavola, facciamo finta che la bella stagione sa arrivata...

INGREDIENTI (per 4 persone):
400g fusilli
400g salsiccia
2 peperoni
10 pomodorini
80g scamorza
30ml vino bianco
Uno spicchio d'aglio
Olio EVO
Sale pepe

Pulite i peperoni: eliminate il picciolo e i semini bianchi all'interno.
Mettete un filo d'olio in una padella e fate rosolare uno spicchio d'aglio.
Tagliate a dadini i peperoni e metteteli in padella con l'aglio.
Sbriciolate la salsiccia e aggiungetela ai peperoni.
Versate il vino e fate sfumare qualche minuto.
Aggiungete i pomodorini tagliati a metá.
Regolate di sale e pepe, togliete l'aglio e continuate la cottura per qualche minuto.
Nel frattempo cuocete i fusilli in abbondante acqua bollente salata e scolateli al dente.
Fateli saltare un pò in padella aggiungendo la scamorza tagliata a dadini.




mercoledì 15 maggio 2013

TORTA ALLA CREMA DI NUA





Un altro dolce? Eh sí che ci volete fare? Sono proprio drogata di dolci... Oggi voglio farvi assaggiare questa delizia che da un pò di giorni sta spopolando su Internet, è diventato un vero tormentone: la torta alla crema di Nua (Nua è la proprietaria della ricetta).
Il perché del suo successo è presto detto: è un dolce buonissimo, facile ma di grande effetto ed è adatto a qualsiasi momento della giornata.
È una torta soffice ripiena di abbondanti mucchietti di crema che durante la cottura non affonda totalmente.
Questa ricetta è presente anche sul ricettario Bimby on line ma io non ho il Bimby e quindi vi propongo il procedimento tradizionale.

INGREDIENTI (per la crema):
1 uovo intero
Mezzo litro di latte
100g zucchero
60g farina

In un pentolino sbattete l'uovo con lo zucchero.
In una terrina unite latte e farina e poi aggiungeteli al composto di uovo e zucchero facendoli passare attraverso un colino.
Mettete la crema sul fuoco e fate sobbollire, dopodiché spegnete e fate intiepidire.
Potete aromatizzare la crema con scorza di limone o di arancia, con della vaniglia oppure potete aggiungere delle gocce di cioccolato... Io ho aggiunto mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia.

INGREDIENTI (per la base):
200g zucchero
100g latte
300g farina
4 uova
150g olio semi
Una bustina di lievito per dolci
Un pizzico di sale
Scorza grattugiata di un limone

Montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Aggiungete la scorza di limone.
Aggiungete l'olio a filo ed il latte, sempre a filo.
Unite il pizzico di sale e la farina setacciata con il lievito.
Mescolate bene tutti gli ingredienti e versate tutto l'impasto in una tortiera imburrata e infarinata oppure rivestita di carta forno.
Versate delicatamente delle cucchiaiate di crema qua e là sulla superficie della torta.
Informate a 160* in forno caldo per 45 minuti.
Sfornate la torta (non dovete capovolgerla), fate intiepidire e spolverate di zucchero a velo (a me è caduto un pò troppo zucchero a velo...).

martedì 14 maggio 2013

CROSTATA MORBIDA ALLE FRAGOLE






Per farmi perdonare della mia assenza dal mio e, ahimè, anche dai vostri blog, voglio farvi assaggiare un altro dolce. È una crostata con una base morbida, anziché con la solita base di pasta frolla, guarnita con crema pasticcera e fragole, la mia passione, la frutta che amo di più in assoluto.

INGREDIENTI:
75g fecola di patate
75g farina 00
2 uova
80g burro fuso
80g zucchero
Mezza bustina di lievito per dolci
100ml latte (potrebbe servirne anche meno, dipende dalla consistenza dell'impasto)
Mezzo litro di crema pasticcera (la ricetta è QUI)
Fragole

In una terrina unite la farina,la fecola e il lievito.
Montate le uova con lo zucchero.
Aggiungete il burro fuso e mescolate.
Unite questo composto alle farine.
Mescolate bene gli ingredienti con le fruste elettriche.
Infine aggiungete il latte: Per la quantità di latte necessario regolatevi in base alla consistenza dell'impasto che non deve essere nè troppo liquido, nè troppo denso.
Versate l'impasto nello stampo e cuocete in forno a 180* per circa 20 minuti.
Nel frattempo preparate la crema pasticcera (la ricetta è QUI).
Sfornate la torta e quando si sarà raffreddata spalmate la crema e guarnite con fragole a fettine.
Ricoprite la superficie con della gelatina (io ho usato quella spray).


lunedì 13 maggio 2013

TORTA GIARDINO DI FRAGOLE PER LA FESTA DELLA MAMMA






Ciao a tutti! Sono ritornata! Avevo fatto una capatina sul blog a Pasqua per poi abbandonare di nuovo. Oggi, però, ho deciso di riprendere in mano il mio blog, questo spazio di evasione che mi ero concessa e che stava cominciando ad essermi un pò "stretto"... Non so perché, ma non mi andava proprio di dedicarmi a questa mia creaturina, non mi veniva in mente nulla da scrivere, fissavo lo schermo bianco del l'ipad ma, in testa, avevo il vuoto...
In tutto questo tempo,però, non sono stata a fornelli spenti, anzi...
Ho deciso, comunque, di rispolverare il mio blog alla grande, con il dolce che ho preparato ieri, per la festa della mamma. Cercavo un bel dolce d'effetto per festeggiare le mamme della mia famiglia ma non volevo una torta in pasta di zucchero. Così, cercando nella mia biblioteca culinaria, sono stata colpita da un attacco di "montersinite". Queste crisi si verificano quando arriva tra le mani un libro del maestro Luca Montersino e subito si è presi dalla voglia irrefrenabile di voler cimentarsi nell'ardua impresa di riprodurre le sue ricette credendo di essere bravi proprio come lui... Eh si... è proprio una brutta malattia questa...
Sfogliando il libro "Peccati di gola", comunque, la scelta è caduta sulla torta "Giardino di fragole", un dolce buonissimo composto da pan di Spagna, mousse alla fragola e gelè allo yogurt. È una delizia fresca e golosa ma per niente pesante.
Ho leggermente adattato la ricetta riducendo le dosi e portando qualche piccolissima modifica e ve la riporto proprio così, secondo le mie modifiche.
Che ne dite? Non male come ritorno,vero?

INGREDIENTI PER IL PAN DI SPAGNA (con questa dose ho utilizzato una tortiera da 24 cm):
75g fecola di patate
75g farina 00
150g zucchero
5 uova
Mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia (o una bustina di vanillina)
Limoncello (per bagnare)

Separate i tuorli dagli albumi e cominciate a sbattere i tuorli con metà dello zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Poi montate gli albumi e quando cominceranno a gonfiare e a diventare bianchi, aggiungete lo zucchero continuando a montare finché saranno lucidi e fermi.
Unite i due composti mescolando delicatamente.
Aggiungete fecola e farina setacciate e l'estratto di vaniglia mescolando molto delicatamente per non smontare il composto.
Versate il composto nella tortiera rivestita di carta forno e cuocete in forno caldo a 180* per 40 minuti.

INGREDIENTI PER LA GELÈ ALLO YOGURT:
500g yogurt bianco intero
260g zucchero
15g gelatina in fogli
Due cucchiaini succo di limone
Fragole

Stendete un vassoio con della pellicola trasparente e sistemate sopra uno stampo senza il fondo (io ho usato ring rettangolare).
Tagliate qualche fettina di fragola, sistematele sulla pellicola e mettete il tutto in freezer per qualche minuto.
Cominciate a preparare la gelè sciogliendo la gelatina (precedentemente ammollata e strizzata) riscaldandola in un pentolino con 3-4 cucchiai di yogurt.
Aggiungete lo zucchero e il limone al resto dello yogurt, mescolate e poi aggiungete anche lo yogurt nel quale avete sciolto la gelatina.
Mescolate bene tutti gli ingredienti.
Riprendete lo stampo dal freezer e versate la gelè facendo attenzione che lo stampo aderisca bene al vassoio.
Rimettete di nuovo tutto in freezer e fate rassodare (io ho fatto riposare un paio di ore).

INGREDIENTI PER LA MOUSSE ALLA FRAGOLA:
300g fragole
10g gelatina in fogli
250g panna per dolci
165g zucchero
30g acqua
80g albumi

Cominciate a preparare la meringa italiana versando l'acqua in un pentolino e aggiungete metà dello zucchero.
Mettete il pentolino sul fuoco e fate cuocere.
quando il composto comincerà a bollire, iniziate a montare gli albumi con il resto dello zucchero.
Quando il composto di acqua e zucchero avrà raggiunto la temperatura di 121*, versatelo a filo sugli albumi. Cominciate a montare fino ad ottenere un composto fermo e gonfio.
Frullate le fragole riducendole in una purea.
Sciogliete la gelatina (dopo averla ammollata in acqua fredda e strizzata) riscaldandola in un pentolino con 3-4 cucchiai di purea di fragole e unitela al resto della purea.
Unite la purea di fragole alla meringa italiana mescolando delicatamente dal basso verso l'alto.
Montate la panna e aggiungetela al composto precedente, sempre mescolando delicatamente.

Per la composizione della torta, tagliate il pan di Spagna in due strati e ogni strato tagliatelo a strisce.
Riprendete dal freezer la gelè allo yogurt e spalmateci su un primo strato di mousse. Sistemate uno strato di fette di pan di Spagna e bagnatelo con del limoncello (o con un'altra bagna a vostro piacere).
Spalmate un altro strato di mousse e un altro di pan di Spagna bagnato con il limoncello.
Fate riposare il dolce in freezer per circa 5 ore (io l'ho preparato il giorno prima e l'ho fatto riposare in freezer per tutta la notte).
Togliete il dolce dal freezer un'ora prima di servirlo (se fa caldo passatelo in frigo), capovolgetelo sul piatto, togliete il ring e decorate a piacere (io ho usato dei fiori in pasta di zucchero)

sabato 6 aprile 2013

SONO TORNATA E VI OFFRO (IN RITARDO) LA PASTIERA CON CREMA PASTICCERA






Eccomi qui, sono tornata!!!
Un mese e mezzo lontana dal mio blogghino è un record! I motivi sono stati molteplici a cominciare da alcuni problemi che ci sono stati nella mia famiglia e che hanno completamente assorbito i miei pensieri e fatto sparire la mia voglia di mettermi ai fornelli. Io, però, ho anche provato a farmi forza e cercare di scrivere qualcosa ma, una volta arrivata davanti allo schermo bianco del PC, non mi veniva in mente proprio nulla da scrivere, nonostante avessi un bel pò di foto e ricette da postare. Più guardavo il PC e più cresceva in me questo rifiuto a scrivere anche un semplice "Ciao"...
Ora però, questi problemi, sembrano aver dato alla mia famiglia un pò di tregua (ho paura anche a dirlo...) e la voglia di essere presente con il mio blog sta tornando pian pianino...
Per "festeggiare" il mio ritorno voglio lasciarvi la ricettina della pastiera che ho preparato a Pasqua. In passato ho sempre preparato la ricetta che trovate QUI ma quest'anno mi sono fatta tentare dalla pastiera con la crema pasticcera.
Eh sì, esiste proprio una vera diatriba tra innovatori e tradizionalisti della pastiera, c'è chi dice la VERA pastiera è quella che si fa solo con crema di ricotta e crema di grano, chi dice che invece quella VERA è con la crema pasticcera, chi dice che quella con la crema pasticcera è un'eresia... Insomma io per non fare torto a nessuno, quest'anno ho voluto provare quella con la crema pasticcera e, secondo il mio modestissimo parere e secondo il mio gusto, a me è piaciuta di più...

INGREDIENTI (con queste dosi ho preparato due pastiere di 22 cm di diametro):
Per la pasta frolla:
500g farina
3 uova
150g burro
200g zucchero
La scorza grattugiata di un limone

Cominciate a preparare la frolla formando sul piano di lavoro una fontana con la farina. Al centro versate le uova, lo zucchero, la buccia grattugiata di limone e il burro a pezzettini.
Impastate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.
Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fate riposare mezz'ora in frigo.

Per la crema pasticcera:
500ml latte
2 uova intere più 2 tuorli
6 cucchiai di zucchero
Due cucchiai farina
la buccia grattugiata di un limone

Sbattete con una frusta, i tuorli e le uova intere con lo zucchero.
Unite il latte al composto di uova e zucchero, poi unite la farina e mescolate.
Aggiungete la buccia di limone grattugiata e versate il tutto in un pentolino che metterete sul fuoco.
Mescolate continuamente per evitare la formazione dei grumi e continuate a cuocere finché la crema non si addenserà.
Dopodiché spegnete il fuoco e fate raffreddare.

Per la crema di grano:
500g grano precotto
300ml latte
70g burro
La buccia di un limone grattugiato
Una bustina di vanillina

Sciacquate il grano e scolatelo.
Mettetelo in una pentola con il latte, il burro, il limone e la vanillina e fate cuocere circa 30-40 minuti a fuoco lento mescolando di tanto in tanto, finché il latte non si sarà assorbito. Quando il composto sarà cremoso, spegnete e fate raffreddare.

Per la crema di ricotta:
500g ricotta
350g zucchero
5 uova
Una fialetta di fiori d'arancio
Un cucchiaino scarso di cannella

Lavorate la ricotta con lo zucchero.
Dividete i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve.
Unite i tuorli con la cannella e i fiori d'arancio alla ricotta.
Infine aggiungete anche gli albumi mescolando delicatamente.

In un recipiente abbastanza capiente, versate la crema di grano, aggiungete la crema pasticcera e la crema di ricotta e mescolate bene.
Riprendete la pasta frolla, stendetela e rivestite una teglia imburrata e infarinata.
Riempite con il composto.
Dalla frolla che vi è rimasta, ritagliate le losanghe e disponetele sulla superficie della pastiera.
Cuocete in forno caldo a 180* per un'ora. Vi consiglio di prepararla almeno il giorno prima per far sì che i sapori si amalgamino (io l'ho preparata il venerdì santo per mangiarla durante il pranzo di Pasqua).
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...